La mucca è caduta in piedi e non si è rialzata: perché e come si alza

La mucca è caduta in piedi e non si è rialzata: perché e come si alza

La situazione in cui la mucca è caduta in piedi e non riesce a rialzarsi si incontra spesso quando si tiene il bestiame e invariabilmente getta il proprietario dell'animale nel panico. E c'è qualcosa. I bovini sono meno adatti a sdraiarsi rispetto ai cavalli o agli elefanti. Ma le mucche sono anche grandi "animali". Quando si è sdraiati a lungo, il peso del corpo preme sugli organi interni. Di conseguenza, si sviluppano enfisema e patologia dei reni, del fegato e del tratto gastrointestinale. Se l'animale non viene allevato rapidamente, muore. Non ci sono molte ragioni per cui una mucca cade in piedi e la maggior parte di esse è associata a un metabolismo alterato.

Perché la mucca non si alza

L'anatomia del bestiame è tale che quando si solleva da una posizione prona, prima raddrizza le zampe posteriori e solo dopo le zampe anteriori. Se l'animale non riesce a sollevare i quarti posteriori, rimane sdraiato. Di solito, quando le zampe posteriori di una mucca cedono, i proprietari assumono prima la paresi postpartum. Nella maggior parte dei casi hanno ragione, ma a volte una mucca può cadere in piedi molto prima del parto o diversi mesi dopo. A volte anche i giovani tori portati all'ingrasso hanno le gambe che iniziano a cedere. Qui è impossibile cancellare in alcun modo il parto.

A parte la paresi, i disordini metabolici, la causa più comune è che le vacche sviluppano problemi di APS. Un animale può cadere in piedi a causa dello sviluppo:

  • ipovitaminosi E
  • mancanza di selenio;
  • malattia dei muscoli bianchi;
  • mancanza di fosforo;
  • chetosi;
  • rachitismo;
  • artrite.

In cattive condizioni, molte vacche possono cadere in piedi a causa di infiammazioni alle articolazioni o problemi agli zoccoli. Se lo squilibrio nella dieta non dipende sempre dal proprietario, il contenuto è interamente sulla sua coscienza.

In caso di disturbi metabolici, la mancanza di un elemento provoca una reazione a catena nel corpo. Una mucca non può cadere in piedi semplicemente con una carenza di vitamina E o una mancanza di selenio. Ma ciò comporta lo sviluppo della malattia del muscolo bianco, a seguito della quale i muscoli degli animali si rifiutano di lavorare.

Se un vitello sviluppa il rachitismo con una mancanza di vitamina D, una mucca adulta sviluppa l'osteomalacia. Quest'ultimo può anche essere solo un sintomo di ipofosfatasia, una malattia genetica.

Una mucca, insieme al latte, emana molto calcio. Lo "prende" dalle proprie ossa. Anche se il proprietario cerca di reintegrare questo elemento per la sua infermiera, il contenuto di calcio diminuisce ancora con l'età. La mancanza di metallo nelle ossa porta a cambiamenti. E un segno di mancanza di calcio legata all'età: la mucca inizia a rialzarsi male sulle zampe posteriori. Nel tempo, il problema peggiora e l'animale non riesce più a stare in piedi.

Tra i motivi più esotici per cui una mucca non sta sulle zampe posteriori, si può individuare la pressione del feto sui nervi del sacro. Con una gravidanza profonda, il feto nell'utero può premere sull'osso sacro di una mucca sdraiata dall'interno.

I vitelli possono cadere quando passano bruscamente da una dieta a base di latticini a foraggi grossolani. In questo caso, il libro si intasa di grano e talvolta terra quando l'animale cerca di mangiare l'erba. Spesso questo accade nei tori portati all'ingrasso, che vengono acquistati all'età di 2-3 mesi. Poiché il loro tratto gastrointestinale non è ancora sviluppato, il vitello non è in grado di digerire il grano. L'ostruzione del libro provoca dolore e voglia di sdraiarsi. Inoltre, il vitello si indebolisce e muore.

I casi più rari di problemi alle gambe nelle vacche sono gli zoccoli spettinati. Persino i cittadini, quasi tutti sanno che i cavalli devono essere ferrati e sorvegliati dagli zoccoli. Ma per le mucche e il piccolo bestiame, questo momento è coperto molto male. Tuttavia, anche gli zoccoli dovrebbero essere monitorati. Anche le mucche devono essere potate ogni 3 mesi. Altrimenti, il muro dello zoccolo troppo cresciuto potrebbe avvolgersi verso l'interno e iniziare a premere sulla suola. Se una pietra cade tra di loro, porterà alla zoppia, molto simile nei segni all'osteomalacia. Poiché l'autostop è molto doloroso, la mucca si alza male e riluttante in piedi, preferendo sdraiarsi.

A volte il motivo per cui la mucca è caduta in piedi è dovuto alla trascuratezza della cura degli zoccoli.

Malattia del muscolo bianco

È una malattia metabolica che colpisce gli animali giovani fino a 3 mesi di età. Nasce a causa della mancanza di un intero complesso di elementi, ma il collegamento principale è una carenza di vitamina E e selenio. La malattia si sviluppa gradualmente e la diagnosi per tutta la vita è sempre provvisoria.

Poiché il vitello si indebolisce lentamente, il proprietario può essere ignaro del disagio dell'animale. Il proprietario si riprende solo dopo che i giovani sono già caduti in piedi. In questa fase, il trattamento è inutile ei vitelli vengono inviati al macello.

Nelle prime fasi della malattia, gli animali ricevono mangimi di alta qualità con una grande quantità di vitamine e gli elementi mancanti vengono iniettati.

La vitamina E viene somministrata per via intramuscolare. Un corso di 4 giorni 1-2 volte al giorno. I 5 giorni successivi, le iniezioni vengono iniettate a giorni alterni alla velocità di 3-5 mg / kg di peso corporeo. Quindi - una volta alla settimana alla stessa dose del corso precedente.

Mancanza di fosforo

Una mucca può cadere in piedi se manca il fosforo. Ma l'elemento stesso non sarà "da biasimare" per questo. La sua mancanza comporta un'intera catena di cambiamenti metabolici. Il bestiame può stare in piedi, ma preferisce mentire, le articolazioni degli arti aumentano. La postura cambia: la mucca incrocia le zampe anteriori.

È negativo correggere l'equilibrio del fosforo nei mangimi con fosfati dei mangimi. In Russia vengono prodotti solo due tipi di premiscele: fosfato defluorato e fosfato monocalcico. Non sono adatti per vacche in asciutta che richiedono un basso rapporto calcio / fosforo. Queste premiscele sono di scarsa utilità per i ruminanti e in altri periodi della vita. I bovini non hanno abbastanza acido cloridrico nello stomaco per estrarre il fosforo dai fosfati dei mangimi di calcio.

Puoi cercare fosfato tricalcico in vendita in Kazakistan.

Chetosi

Per dirla semplicemente, si tratta di avvelenamento da proteine. Causato da un eccesso di mangime proteico nella dieta. In una forma lieve, si osservano una perversione dell'appetito e segni di intossicazione in una mucca. Con grave oppressione, gli animali preferiscono sdraiarsi.

Il proprietario spesso crede che la mucca sia caduta in piedi durante la chetosi, sebbene sia possibile costringerla ad alzarsi in piedi. Ma se la malattia si sviluppa dopo il parto, l'avvelenamento da proteine ​​viene spesso scambiato per lettiera post-partum o paresi. Il trattamento effettuato con una diagnosi sbagliata, come previsto, non funziona. La definizione "cadde in piedi" in questo caso significa che gli arti posteriori dell'animale non sono stati portati via ed è semplicemente difficile per lui stare in piedi. E quando si solleva da una posizione prona, la mucca non ha un supporto normale.

Rachitismo

La malattia più comune negli animali giovani è causata dalla carenza e dal movimento di vitamina D. Ma affinché il vitello “cada in piedi” durante il rachitismo, bisogna “sforzarsi”. Di solito, con questa malattia, i giovani animali sono rachitici e ricevono anche un torace a forma di botte e arti storti.

Con il rachitismo, non solo le ossa si ammorbidiscono, ma anche i legamenti. Di conseguenza, le articolazioni del nodello spesso "cedono" molto fortemente: sugli arti posteriori "cadono" e nella parte anteriore l'immagine sembra una contrattura.

La mancanza di fosforo, o meglio, il suo rapporto improprio con il calcio, è la ragione principale per lo sviluppo di malattie ossee

Osteomalacia

In parte, può essere definita una versione "adulta" del rachitismo. Si sviluppa anche con una mancanza di vitamina D e un'attività fisica insufficiente. Ma le mucche hanno un'altra ragione per lo sviluppo di questa patologia: il latte. I bovini da latte rilasciano troppo calcio dalle ossa.

Con l'osteomalacia, il volume delle ossa aumenta, ma la loro densità diminuisce. Il tessuto osseo diventa morbido. Il primo segno di lisciviazione del calcio è l'ammorbidimento delle vertebre caudali. Inoltre perdono forma e legamenti. A poco a poco, diventa difficile per una mucca stare in piedi e muoversi. Segni simili si osservano negli animali più anziani, anche con una dieta completa e buone condizioni abitative. Soprattutto tra quelli ad alto rendimento.

Se una mucca più anziana è caduta in piedi, i veterinari di solito consigliano di girarla per la carne e non soffrire. La vita media dei bovini da latte è di 8 anni. Questo è un prezzo da pagare per una grande produzione di latte.

Attenzione! L'osteomalacia non viene curata.

Il processo può solo essere rallentato. Ecco perché non ha senso cercare di allevare una vecchia mucca.

Come far alzare una mucca in piedi

Qui dovrai prima chiarire cosa si intende con la parola "rilancio". Di solito le mucche non vengono allevate, si alzano da sole. Dopo aver ricevuto iniezioni endovenose dei farmaci necessari. Questa pratica è comune nella paresi postpartum.

Se la vacca cade in piedi durante prolungati cambiamenti metabolici, viene "sospesa". Il provvedimento è molto controverso e temporaneo. In condizioni artigianali, è molto difficile realizzare una macchina per appendere un animale così grande. Il telo, anche largo, preme sul petto, poiché la mucca non sta in piedi, ma si blocca. Il giunto cardanico può essere utilizzato per 1-2 giorni o per trasportare una mucca le cui zampe non sono riuscite a pascolare. Ma se l'animale non si riprende entro un paio di giorni, dovrà essere macellato. Il trattamento diretto viene effettuato dopo che la diagnosi è stata stabilita e con l'uso di farmaci appropriati.

La sospensione è buona per trasportare la mucca dal campo se cade in piedi al pascolo, ma non per l'alloggiamento permanente

Cosa fare se il ghiozzo non si alza in piedi

Molto probabilmente da tagliare. Molto spesso, le gambe falliscono nei tori all'età di diversi mesi. Poiché le premiscele minerali a tutti gli effetti non vengono prodotte in Russia, è improbabile che sia possibile migliorare il metabolismo del vitello. Almeno, la pratica mostra che dopo aver sofferto per una o due settimane, il proprietario taglia il toro. Se non ha il tempo di cadere prima.

Se si sospetta una malattia del muscolo bianco, al vitello vengono iniettati selenio e vitamina E. Ma il vitello può sdraiarsi per altri motivi. Pertanto, per stabilire una diagnosi, è necessario invitare un veterinario il prima possibile.

Consulenza veterinaria

Se non si tratta di paresi postpartum o di lettiera, i veterinari non hanno consigli speciali. Con lo sviluppo graduale della degradazione muscolare, è necessario rivedere la dieta. Al vitello dovrebbe essere impedito di nutrire i cereali. Una mucca adulta ha bisogno di una dieta equilibrata.

A volte non fa nemmeno male controllare gli zoccoli e le articolazioni. Forse la mucca ha paura di stare in piedi a causa del dolore. L'animale può anche paralizzare se la colonna vertebrale è danneggiata. E non vi è alcuna garanzia che si riprenderà. Tuttavia, nessuno può promettere che moriranno definitivamente.

Se la speranza di allevare l'animale non è ancora persa, è necessario massaggiare gli arti e l'osso sacro per migliorare la circolazione sanguigna. La mucca sdraiata viene girata da un lato all'altro 2 volte al giorno e strofinata con un sacco di iuta o una corda di paglia.

Conclusione

Se la mucca non cade in piedi a causa di una complicanza postpartum, il processo di trattamento sarà lungo e probabilmente non avrà successo. Spesso nessuno può offrire alcun metodo di trattamento o prevenzione, tranne che per cambiare il regime e la dieta di alimentazione e migliorare le condizioni di detenzione.


Guarda il video: Artrosi del piede: come curarla